Parrocchia Sant'Alessandro

Immagini

Calendario

 ◄◄ 
 ◄ 
 ►► 
 ► 
Aprile 2024
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
4
6
Pomeriggio in ORATORIO!! Dalle 15.30 alle 18!!!
Data :  06-04-2024
7
Dopo la S.Messa delle ore 10.00
Data :  07-04-2024
8
9
11
12
13
Pomeriggio in ORATORIO!! Dalle 15.30 alle 18!!!
Data :  13-04-2024
14
Dopo la S.Messa delle ore 10.00
Data :  14-04-2024
15
16
18
20
Vi aspettiamo con tante novità!!! Ore 18.30!!! :)
Pomeriggio in ORATORIO!! Dalle 15.30 alle 18!!!
Data :  20-04-2024
21
Vi aspettiamo a catechismo insieme ai genitori!!!
Data :  21-04-2024
22
23
24
25
26
27
Festeggia con noi il tuo compleanno in Oratorio!!!
Pomeriggio in ORATORIO!! Dalle 15.30 alle 18!!!
Data :  27-04-2024
28
Dopo la S.Messa delle ore 10.00
Data :  28-04-2024
29
30

Catechismo

Pausa pasquale

Augurando a tutti

una serena e felice Pasqua

comunichiamo che

gli incontri di catechismo

sono sospesi.

Riprenderanno

domenica 7 aprile

dopo le festività pasquali!

Prime Confessioni

Prime Confessioni

Domenica 17 marzo è stata una giornata importante per il gruppo di V elementare.

I ragazzi infatti hanno vissuto per la prima volta il sacramento della Riconciliazione accompagnati dai propri genitori.

Ad ognuno di loro è stato affidato un nastro che lo lega simbolicamente a Dio. Con il peccato però l'amicizia con Dio si rompe: si scappa, si “taglia la corda”, si taglia quel filo, quel legame unico che unisce al Padre ... con il pentimento però Dio fa un nodo al filo che diviene così più corto di prima. Di perdono in perdono permette di riavvicinarci a Lui. Per questo motivo tornando dalla confessione individuale, ognuno ragazzo, insieme a mamma/papà, ha riannodato lil nastro tagliato per essere di nuovo con Dio.

A tutti i ragazzi l'augurio più grande: quello di non dimenticare mai che l'amore di Dio è più grande di qualsiasi peccato, che Dio non si dimenticherà di loro nemmeno quando loro si dimenticheranno di Lui, che possano sempre sentire accanto a loro e dentro di loro il calore e il profumo del Suo abbraccio che dona gioia e serenità.

Rito Chiamata I media

Rito della Chiamata

 Domenica 3 marzo, con il Rito della Chiamata, i ragazzi di I media hanno pronunciato ciascuno il proprio "Eccomi!"

davanti alla Comunità riunita nell'Eucaristia, a testimonianza della loro consapevole scelta di ricevere i sacramenti di Cresima e Comunione 

e del loro impegno a viverli ogni giorno come doni che aiutano a camminare sulla via del Vangelo.

A questi ragazzi, alle loro famiglie, ai catechisti che li hanno accompagnati in questo percorso, da tutta la nostra Comunità

un grazie e un augurio per il tratto di strada che ancora manca alla meta, che come sempre nient'altro sarà che un nuovo (e più entusiasmante) inizio! 

Consegna Credo

Rito della Consegna del Credo

 


Domenica 25 febbraio i bambini di 4^ elementare hanno ricevuto il Credo davanti a tutta la comunità, culmine di un percorso che li ha portati a conoscere il cammino di salvezza che Dio ha voluto compiere con l’uomo, quanto Dio ci ha amati e continua ad amarci.

Sono parole difficili ma che racchiudono tutta la nostra fede e fiducia in Dio.

La preghiera è che questi bambini possano sempre essere testimoni di una fede viva e in questa rimanere saldi di fronte agli ostacoli che incontreranno.

Sguardi di misericordia

Sguardi di Misericordia


Sbirciamo cosa fanno i nostri ragazzi durante gli incontri di catechismo!

La parola chiave di oggi, domenica 4 febbraio, era l'AMORE verso il PROSSIMO, declinata in modi diversi.

Il gruppo di terza infatti è stato impegnato nella scoperta dei miracoli compiuti da Gesù nella sua vita.

I bambini insieme alle loro catechiste hanno ripercorso i miracoli più significativi: la tempesta sedata, la guarigione del paralitico, la figlia di Giario, la guarigione del cieco Bartimeo .. riflettendo su quanto questi eventi così straordinari mostrino il volto misericordioso di Dio, la sua bontà nei confronti degli uomini.

Il gruppo di I media invece ha cercato di attualizzare la Parabola del Buon Samaritano.

Divisi in piccoli gruppi hanno provato a pensare a vicende che si verificano nella società di oggi in cui a vincere è la generosità, l'amore caritatevole verso il nostro prossimo.